Complici 


La complicità nasce da uno sguardo, da un sorriso, da un gesto nascosto, da un’ammicamento.

Riesci sempre a sentire i pensieri dell’altro senza bisogno di parole.

È uno stato d’animo.

È spensieratezza.

È intesa a pelle. (Feeling)

È il non dover avere la necessità di spiegare, è quel capirsi “al volo”.

Essere complici crea un legame sano, che ti fa sentire bene.

Annunci

2 comments

  1. massimolegnani · dicembre 30, 2016

    è straordinario quando ciò avviene tra due sconosciuti, che magari restano tali anche dopo l’episodio che li ha visti in sintonia. ma intanto per un istante si è creato un legame che in qualche modo resta.
    ml

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...