ho letto nei tuoi occhi 


ho visto quella notte, in un parcheggio, la tua anima, 

mi ha chiesto  “legami a quest’attimo e poi rapiscimi in un brivido ererno”

sai questo è il tempo del non ritorno, 

tu sarai il respiro che mi sfiora ogni giorno … 

con quegli  occhi scuri …

ho visto l’abisso del mio abisso … 

così quella notte sentii l’impossibile  divenire possibile …

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...